Il nostro Ristorante

Il ristorante Da Rino nasce nel 1965 da un’idea di Rino Marcato e sua moglie Mariella. Nel corso degli anni il locale ha ampliato i suoi spazi interni grazie all’intervento di Stefano, il figlio di Rino, diventando un punto di riferimento per le comitive, i gruppi turistici e l’allestimento di eventi e feste private. Oggi Da Rino è un ristorante con specialità di pesce e carne preparate secondo ricette tradizionali sapientemente rivisitate dallo chef Alessio Marcato, figlio di Stefano, diplomato all’Accademia del Gambero Rosso.

I nostri menù

Da Rino vi offre un ricco menù di pesce e carne con ricette tipiche e piatti gourmet realizzati dallo chef Alessio Marcato. Potrete effettuare la vostra degustazione nello spazio esterno o nelle sale interne con aria condizionata.

Le nostre pizze

Da Rino è anche un’ottima pizzeria a Pisa dove potrete degustare una deliziosa pizza farcita, caratterizzata da un impasto lievitato in 36 ore e un ampio diametro di 36 cm. Tra gli ingredienti utilizzati dai pizzaioli ci sono la……..

Vini e Birre

I nostri sommelier, hanno selezionato per voi una serie di vini e di birre, che spiccano per qualità, profumo e gusto, con lo scopo di farvi vivere un viaggio attraverso un percorso tra cibo e bevande, realmente emozionante.

Le nostre sale

Il ristorante da Rino, ha ampi spazi dal design moderno e luminoso. Offre la possibilità di ospitare anche gruppi numerosi di persone.
Lo spazio esterno è dotato di ampio parcheggio e nel periodo estivo dispone di un loft dove mangiare all’aria aperta.

Ristorante Da Rino

un ristorante pisano per i pisani dal 1965 una garanzia

PRIVE’ / ENOTECA

PER GUSTARE I NOSTRI MIGLIORI VINI

Una perla all’interno del nostro ristorante caratterizzata da un arredamento shabby chic dove è possibile scoprire un’enoteca con più di 100 etichette di pregiati vini e birre.

SALA GIULIA

La sala Giulia, un ambiente caldo e confortevole, dallo stile barocco per creare uno spazio intimo dove poter festeggiare eventi privati con un massimo di 50 coperti per assaporare al meglio gli esclusivi piatti creati dallo chef Alessio.

Rassegna stampa

Recensioni e articoli riguardanti il ristorante

Tra i fornelli con i grandi chef

Tutti invitati alla prima rassegna enogastronomica il “Teatro della cucina”.

 

A partire dal prossimo 1° aprile ben 7 magnifici chef provenienti da tutta Italia, per sette serate uniche, saranno protagonisti di vere e proprie esibizioni pubbliche da lasciare senza fiato.

Organizzate da Confcommercio Pisa, Ristorante Da Rino e Fisar, con il patrocinio dell’Associazione Cuochi Pisani e dell’Istituto Matteotti di Pisa, la rassegna si propone lo scopo di consentire ai partecipanti di mangiare e assaporare portate di gusto assoluto, mentre lo chef spiega e dimostra in simultanea ingredienti, sapori, modalità di preparazione dei cibi che il pubblico gusta proprio in quel momento.

Teatro dell’evento le sale del Ristorante Da Rino. La rassegna, nata dall’idea di Stefano e Alessio Marcato intende offrire a un più vasto pubblico un vero cartellone di eventi culinari di assoluta qualità.

A cominciare proprio dal prossimo 1° aprile quando sarà in scena lo chef Antonello Migliore, docente del Gambero Rosso, che preparerà ricette di” pesce povero e piatti di una volta”, innaffiati da vino della Fattoria di Sorbaiano.

Evento clou, senza dubbio la serata del 17 maggio quando al Ristorante Da Rino sarà presente Igles Corelli, chef, conosciuto personaggio televisivo che presenterà piatti tipici ferraresi.

La Nazione, 31 marzo 2011

Alessio, baby-star ai fornelli

Alessio Baby-star ai fornelli
<<Devo tutto a mia nonna….>>

A vent’anni continua la tradizione di famiglia <<da Rino>>.
di Renzo Castelli

Chef a vent’anni. E’ gia vincitore del premio “Ristorazione pisana”, nona edizione provinciale con il Ristorante Da Rino.

Soddisfazione doppia, anzi tripla. Perchè il ristorante fu fondato dal nonno Rino e appartiene tutt’oggia alla famiglia. Protagonista di questa avventura è Alessio Marcato, classe 1991, neanche a crederci. E’ lui che ha dato una svolta rinnovatrice ad un ristorante storico della città, che si è impegnato nelle iniziative che tra poco vedremo.

<<La passione per i fornelli dice mi viene da nonna Mariella che ha guidato la nostra cucina per quaranta anni, sempre con grande sapienza, dando lustro al ristorante. E’ lei che mi ha trasmesso l’imprinting giusto perchè mi avviassi su questa strada>>.

E la strada di Alessio è stata breve ma intensa: forte della genealogia, ha subito colto l’opportunità di uno stage al “Gambero Rosso”. Per un giovane che avesse avuto talento naturale e voglia di fare ce n’era abbastanza per iniziare la grande avventura.

La creatività di Alessio Marcato si sostanzia nel piatto che ha portato “da Rino” a vincere la IX edizione del premio della Confesercenti: <<Insalata di mare cotta a bassa temperatura con crudità di verdure e salsa alla senape. Il piatto è abbinato al bianco Lupinaio della Fattoria dell’Uccelliera>>. Ce n’è abbastanza per farsi venire il desiderio di provare… sul posto.

Il Ristorante dove il giovane chef opera è fra quelli storici della città, nato nel 1969 sulla via Aurelia a tre passi da un bar altrettanto storico (quello di Enrico e daniela Guardati). Il fondatore non si limitò mai a fare soltanto cucina, ne si affidò ai soli fritti e ai bolliti preparati pur magistralmente dalla moglie Mariella ma volle arricchire il ristorante di tante iniziative.

Fu così che, soprattutto negli anni settanta ottanta utilizzando un spazio sul retro che aveva dotato di una pedana, Rino Marcato organizzò serate memorabili dando vita, fra l’altro, alla coppa “Città di Pisa” di ballo liscio e ospitando personaggi di fama nazionale: da Claudio Villa a Luciano Taioli, da Narciso Parigi a Mino Reitano, da Nini Rosso ai Camaleonti.

Rino è scomparso tre anni fa ma il figlio Stefano e ora il nipote Alessio ne hanno raccolto il testimone senza rinunciare a fare cose diverse. Completamente rinnovato il vecchio locale, è nato un anno fa nel cuore del ristorante, la “Sala Giulia” una sorta di privè enogastronomico dove il giovane Alessio, alla sera esercita la sua arte.

<<Di recente ricorda ho organizzato sette serate in ognuna delle quali, si è esibito su un menù a tema un famoso chef nazionale>>. Tanto per non perdere l’abitudine ad organizzare eventi.

La Nazione, 2 dicembre 2011

Recensione www.ciritorno.it

Il già famoso Ristorante da Rino, dove si può mangiare “alla Toscana” …

da circa un anno si rinnova aggiungendo al proprio interno un ambiente d’Elite … Sala Giulia, dedicata alla piccolina di casa . Un’ambiente molto raffinato e arredato con cura, fin dal nostro ingresso si notano i colori chiari e luminosi. Il proprietario ci da il benvenuto e fa gli onori di casa…persona molto gentile, semplice e simpatica ma di grande Professionalità.

Dopo aver degustato uno spumantino ci fa accomodare nella Sala Giulia. Eccoci qua, la sala è leggermente più classica ma sempre di grande finezza nell’arredamento. Tavoli apparecchiati con stile e classe. Nonostante l’eleganza, l’atmosfera è comunque accogliente anche grazie a un sottofondo di musica che gradevolmente accompagna la nostra cena e chiacchiere.

Si parte… Ci viene chiesto se abbiamo problemi nel mangiare il pesce e a parte me che ho optato per un secondo di carne poi tutt ci siamo fatti consigliare da Stefano. E’ stato anche molto disponibile nel preparare un piatto di pasta più semplice per un bimbo di 12 anni che non ha avuto da ridire ….:-) Bene, si mangia! Partiamo con un’Insalata di mare confit condita alla citronette per poi passare a Crudità di mare. Tutto accompagnato da un buon frizzantino bianco di qualità. Ci vengono servite della varietà di pane caldo fatte in casa: alle noci, funghi e grissini.

Ecco che arrivano i primi, s’inzia con Linguine all’ Aragosta (veramente veramente buone) e si prosegue con dei Raviolini di Cernia alla Triglia di scoglio fatti con pasta fresca. Naturalmente qui il vino cambia, sempre un buon bianco ma meno frizzante.

La cena prosegue con due secondi: Baccalà confì su culì di Peperoni e Ventaglio di patate e Pesce nostrale di mare al forno con patate al timo e Pachini. Personalmente ho preferito prendere Tagliata di Cinta Senese con radicchio Trevisano & Lardo di Colonnata (divina e abbondante anzi forse troppa).

Siamo ai dolci, si avete capito bene, il predessert ci viene servito in un bicchierino, simile a quelli di grappa, una mousse allo zaferano, un sapore indescrivibile. Ecco che arrivano dei piatti con dei semifreddi assortiti al ciccolato e nocciola.

La cena si conclude con un caffè e un amaro accompagnati da dei cioccolatini ripieni di zabaglione, naturalmente di loro creazione. Vi assicuro che ci siamo alzati dalla tavola più che sazi e non solo di pancia ma anche il nostro gusto ne ha trovato giovamento, un’armonia di colori ma soprattutto di sapori mai provati prima.

Tante sono state le sorprese che ci hanno meravigliato questa sera ma forse la più grande è che tutti questi piatti sono stati creati e realizzati da Alessio, un ragazzo di 19 anni! Alessio un piccolo Grande Chef che ha trovato la sua formazione oltre che sul campo anche alla migliore Scuola di Cucina nazionale: Il Gambero Rosso.

Molte sono le iniziative che da Rino vengono svolte: eventi per feste di Laurea, Cene di lavoro, compleanni e altre cerimonie ma di grande fascino sono le serate a tema e nelle quali Alessio, lo Chef. darà dimostrazione della preparazione dei piatti in presenza di tutti.

prezzo 38 €

Il prezzo è più che giusto!! e di sicuro CI RITORNO

Voto 4 ganasce

Il teatro della cucina

Al via la rassegna di cucina enogastronomica il “Teatro della cucina”.

A partire da oggi ben 7 chef , provenienti da tutta Italia, per sette serate uniche, saranno protagonisti di vere e proprie esibizioni pubbliche da lasciare senza fiato.

Organizzata da Confcommercio Pisa, Ristorante Da Rino e Fisar, con il patrocino dell’Associazione Cuochi Pisani e dell’Istituto Matteotti di Pisa, la rassegna si propone lo scopo di consentire ai partecipanti di mangiare e assaporare portate di gusto assoluto, mentre lo chef spiega e dimostra in simultanea ingredienti, sapori, modalità di preparazione dei cibi che il pubblico gusta proprio in quel momento.Un binomio unico tra gusto e conoscenza, dove l’una rafforza l’altro in un circolo virtuoso per buongustai.Teatro dell’evento le sale del Ristorante Da Rino. La rassegna, nata dall’idea di Stefano e Alessio Marcato intende offrire a un più vasto pubblico un vero cartellone di eventi culinari di assoluta qualità. A cominciare proprio da oggi, quando sarà in scena lo chef Antonello Migliore docente del Gambero Rosso che preparerà ricette di” pesce povero e piatti di una volta”, innaffiati da vino della Fattoria di Sorbaiano.

Evento clou, senza dubbio la serata del 17 maggio quando al Ristorante Da Rino sarà presente Igles Corelli, chef, conosiuto personaggio televisivo che intratterrà i presenti con piatti tipici della gastronomia ferrarese.

Gli altri appuntamenti sono: 15 e 29 aprile; 27 maggio; 10 e 24 giugno

Il tirreno, 1° aprile 2011

Da Rino sui social

Il ristorante con specialità di pesce Da Rino è anche su Facebook: seguite la pagina per restare informati sulle attività del locale

Dove siamo

Il Ristorante Da Rino è facilmente raggiungibile. Chi proviene dall’uscita autostradale di Pisa Nord (lato Viareggio) deve proseguire per circa 6 Km sulla via Aurelia in direzione Pisa; passato l’incrocio di via delle Cascine che porta alla Torre di Pisa a circa 500 mt sulla sinistra si trova il Ristorante. Chi proviene dall’uscita autostradale di Pisa centro e dalla FI-PI-LI (lato Livorno), deve proseguire sulla via Aurelia per circa 2 Km. sulla destra si trova il Ristorante.

Italiano - English